L’energia solare è quell'energia, termica o elettrica, prodotta utilizzando
direttamente l'energia che il Sole (fonte rinnovabile) irradia verso la Terra.
L'energia solare può essere utilizzata per produrre elettricità (con pannelli
fotovoltaici) o per produrre calore (con pannelli solari termici).

solare termico

SOLARE TERMICO

Il pannello solare termico permette di trasformare direttamente l’energia solare in energia termica, senza nessuna emissione inquinante e con il risparmio economico associato al mancato utilizzo di fonti energetiche tradizionali. L’energia termica così prodotta viene raccolta sotto forma di acqua calda. Le applicazioni di sistemi solari termici in ambito civile sono: produzione di acqua calda sanitaria per abitazioni, alberghi, palestre, uffici; riscaldamento degli ambienti in inverno; riscaldamento di piscine coperte e scoperte. La produzione di acqua calda sanitaria tramite pannelli solari termici riesce a coprire circa l’80% del fabbisogno annuo (dati rilasciati da enel.si) ed addirittura si arriva al 90% del fabbisogno termico per il riscaldamento delle piscine. Interessanti risultati si ottengono accoppiando l’impianto solare termico con un impianto di riscaldamento degli ambienti a bassa temperatura come ad esempio impianti a pavimento o impianti a radiatori in acciaio lamellare. Infine i tempi di ritorno dell’investimento sono stimati intorno ai 4 anni, ed attualmente nessun fondo d’investimento rende il 100% del capitale investito in soli 4 anni.
[entra]

Esempio:

Pannello solare € 2000 Risparmio annuo € 500
Fondo d’investimento € 2000 Rendita annua € 50/60

 

solare fotovoltaico

SOLARE FOTOVOLTAICO


Il pannello fotovoltaico sfrutta le proprietà di particolari elementi semiconduttori per produrre energia elettrica quando sollecitati dalla luce. Le principali applicazioni dei sistemi fotovoltaici sono: piccoli impianti per utenze isolate, ed impianti collegati alla rete; questi ultimi si dividono in impianti in bassa tensione, che arrivano fino a20 kwp di potenza, e centrali fotovoltaiche, generalmente collegate alla rete in media tensione, che superano i 20 kwp di potenza. La convenienza di questi impianti non è data solo dal risparmio della bolletta, ma grazie al conto energia è una vera e propria sorgente di ricchezza. Infatti un impianto da 3 kwp, che da noi può costare 15.500 euro, ha un ritorno di circa 2.800 euro all’anno; quindi entro 5/6 anni la spesa è ripagata e si iniziano a guadagnare soldi reali.
Quale banca vi da 2.800 euro all’anno con un capitale di 15.500 euro?
[entra]

Esempio:

Pannello fotovoltaico € 15.500 Ricavo annuo € 2.800
Fondo d’investimento € 15.500 Rendita annua € 300/400

 

 

 



 

 

Valid XHTML 1.0 TransitionalValid CSS!